Olio, vino, cereali e legumi crescono nel nome di Sciarr: il mezzadro dell’Azienda Agricola D’Alesio

La veduta sui calanchi angolani è mozzafiato, di quelle che solo l’Abruzzo ti sa regalare a un tiro di schioppo fra il mare che si allarga dietro le colline  calcaree e ben due massicci che gli si stagliano davanti, da una parte la Majella, dall’altra il Gran Sasso. Si vede tutto questo dalla nuova cantina dell’Azienda Agricola D’Alesio. Sta venendo su a pochi metri di distanza dalla casa dove tutto è cominciato. Una storia nata da un nonno professore, due figli con la passione per lo studio e il lavoro e un mezzadro, Sciarr.

Tratto da L’Abruzzo è servito

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi